UPDATE: Israeli military escort fails to guarantee safe passage to children attending school in At Tuwani village

marzo 11, 2015 at 3:27 pm

2

4

Israeli military escort fails to guarantee safe passage to children attending school in At Tuwani village

(Italian follows)

March 10, 2015

At Tuwani – On the afternoon of March 9 the Israeli military escort failed to arrive in At Tuwani village to escort the schoolchildren from Tuba and Maghayir al Abeed Palestinian villages home on the road between Ma’on settlement and the illegal outpost of Havat Ma’on. International volunteers made multiple calls to the army but were told that the soldiers could not be reached.  After waiting for 45 minutes the children decided to take the long path home with the internationals.

On this occasion the children arrived home safely, at about 3:00 pm.  However, about 30 minutes later as the International volunteers were returning to At Tuwani on the same path they witnessed three settler children attacking Palestinian children who were collecting herbs on Palestinian land near Havat Ma’on. The settler children had their faces covered, and one was using a slingshot to fire stones at the Palestinians.  The Palestinians moved away, and there were no consequences for the settlers.

This is the fifth time since the start of 2015 that the Israeli military has failed to escort the schoolchildren from the Palestinian villages of Tuba and Maghayir al Abeed.  On each occasion the children have traveled the long path, which passes near the outpost of Havat Ma’on.  As the presence of masked settler youth on March 9 shows, this path is also dangerous, and the children are forced to expose themselves to the possibility of settler violence in order to move between their homes and their school in At Tuwani village.

 

7

8

La scorta militare israeliana non garantisce la sicurezza dei bambini che si recano a scuola nel villaggio di At Tuwani

10 Marzo 2015

At Tuwani – Nel pomeriggio del 9 Marzo la scorta militare israeliana non si è presentata al villaggio di At Tuwani per accompagnare a casa i bambini dei villaggi palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed sulla strada che passa tra colonia di Ma’on e l’avamposto illegale di Havat Ma’on. I volontari internazionali hanno chiamato ripetutamente l’esercito ma è stato detto loro che la scorta non era raggiungibile telefonicamente. Dopo aver aspettato 45 minuti i bambini hanno deciso di percorrere la strada lunga accompagnati dai volontari internazionali.

In questa occasione i bambini sono tornati a casa senza conseguenze, all’incirca alle ore 15. Ciò nonostante, circa 30 minuti dopo, i volontari internazionali, che stavano tornando a casa per la stesso sentiero, sono stati testimoni di un attacco da parte di tre bambini coloni ai danni di bambini palestinesi che stavano raccogliendo delle erbe nelle terre palestinesi vicino all’avamposto di Havat Ma’on. I bambini coloni avevano il volto mascherato e uno di loro usava una slingshot per lanciare pietre ai palestinesi. I bambini palestinesi poi si sono spostati e non ci sono state conseguenze per i coloni.

Questa è la quinta volta dall’inizio del 2015 che la scorta militare israeliana non accompagna i bambini dei villaggi palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed. Ogni volta i bambini hanno dovuto camminare per la strada lunga, che passa vicino l’avamposto di Havat Ma’on. Come la presenza dei coloni mascherati il 9 Marzo ha dimostrato, la strada è pericolosa, e i bambini sono costretti ad esporsi alla violenza dei coloni per potersi muovere tra la loro casa e la scuola nel villaggio di At Tuwani.