P/R: Israeli police arrest Palestinian shepherd in South Hebron Hills

marzo 13, 2015 at 11:19 am

PRESS RELEASE

Israeli police arrest Palestinian shepherd in South Hebron Hills

Settlers and Israeli authorities continue to chase away Palestinians from their own lands.

(Italian follows)

 

March 13, 2015SnapShot-2015-03-13-08h30m47s112

At Tuwani – South Hebron Hills, West Bank

On the morning of March 12, Israeli police arrested a Palestinian shepherd from At Tuwani village as he grazed his flock in the valley of Meshaha, near to the illegal Israeli outpost of Havat Ma’on.

At about 11 am, two Israeli soldiers came out from the outpost of Havat Ma’on and they stopped a Palestinian shepherd that was grazing his flock on Meshaha valley, accompanied by International volunteers. The soldiers held the shepherd’s documents until the arrival of the police, at about 12:15 pm. The Israeli police collected the charges from one settler, that witnessed the shepherd grazing his flock in a forbidden area. Although the mediation of the lawyers and the request of DCO intervention, in order to clarify the status of the challenged lands, the police decided to arrest the shepherd. At about 1:30 pm, the shepherd was taken to Kyriat Arba police station and he was released at about 4 pm.

The Palestinian lands in front of Havat Ma’on outpost, which is considered illegal also under Israeli law, are object of the outpost expansion. The Israeli authorities prevent the Palestinians from accessing their own lands, even when they try to respect the unlawful restrictions imposed by the occupying forces. It shows the specious nature of these measures focused on the expropriation de facto of the Palestinians lands.

Operation Dove has maintained an international presence in At-Tuwani and the South Hebron Hills since 2004.

Pictures of the incident: http://goo.gl/9A5fsU

For further information: Operation Dove, 054 99 25 773

[Note: According to the Fourth Geneva Convention, the Hague Regulations, the International Court of Justice, and several United Nations resolutions, all Israeli settlements and outposts in the Occupied Palestinian Territories are illegal. Most settlement outposts, including Havat Ma’on (Hill 833), are considered illegal also under Israeli law.]

——- 

COMUNICATO STAMPA

La polizia israeliana arresta un pastore palestinese nelle colline a sud di Hebron

Coloni ed autorità israeliane continuano a scacciare i palestinesi dalle proprie terre

 

13 marzo 2015

At Tuwani – Colline a sud di Hebron, Cisgiordania

Il 12 marzo la Polizia israeliana ha arrestato un pastore palestinese del villaggio di At Tuwani che stava pascolando il suo gregge nella valle di Meshaha, vicino l’avamposto illegale israeliano di Havat Ma’on.

Intorno alle ore 11:00 due soldati israeliani sono usciti dall’avamposto di Havat Ma’on e hanno fermato un pastore palestinese che stava pascolando il gregge presso la valle di Meshaha, accompagnato da volontari internazionali. I soldati hanno trattenuto i suoi documenti per oltre un’ora, fino all’arrivo della polizia, alle ore 12:15. Dopo aver raccolto le accuse di un colono che sosteneva di aver visto il pastore pascolare in un’area vietata ai palestinesi, la polizia ha deciso di arrestare il pastore. A nulla è valsa la mediazione degli avvocati e la richiesta che intervenisse la DCO (District Coordination Office) per far luce sullo status delle terre contese. Alle ore 13:30 il pastore è stato condotto alla stazione di polizia di Kyriat Arba, dalla quale è stato rilasciato alle ore 16.

Le terre palestinesi antistanti l’avamposto di Havat Ma’on sono obiettivo di espansione dell’insediamento che, va ricordato, è illegale secondo lo stesso diritto israeliano. Le autorità israeliane impediscono ai palestinesi il libero accesso alle proprie terre, anche quando questi cercano di rispettare le illegittime limitazioni imposte dalle forze occupanti. Questa è la dimostrazione della natura pretestuosa di questi provvedimenti mirati di fatto all’espropriazione delle terre palestinesi.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.

Foto dell’incidente: http://goo.gl/9A5fsU

Per informazioni: Operazione Colomba, +972 54 99 25 773

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]