P/R: IDF detains a child and destroys four structures in the South Hebron Hills

gennaio 22, 2015 at 8:52 am

A Palestinian child was detained without their parents being present. Families needed a Municipality aid to keep themselves in a safe place after the demolition.

(Italian follows)

January 21, 2015

At Tuwani – South Hebron Hills, West Bank

On January 20, Israeli forces detained a Palestinian child near the village of Maghayir Al Abeed and demolished four structures in the Palestinian village of Ar-Rifa’iyya in the South Hebron Hills area.

At about 9.00 a.m. IDF bulldozers started to tear down two houses and two animal shelters, belonged to the Palestinian Rabai family in Ar-Rifa’iyya. The demolitions affected a total of twenty-five people, included ten children. The Municipality placed two tents to let the people involved have a place to stay at least during the night. Only twenty days ago, on December 31, in the village of Ad-Deirat, close to Ar-Rifa’iyya, two settlers broke a window and threw a molotov cocktail inside a Palestinian-owned house, trying to burn it (read more).
Ar-Rifa’iyya and Ad-Deirat villages are located in Area C, under Israeli military and administrative control.

In the meanwhile of the Ar-Rifa’iyya demolitions, Israeli army and police jeeps reached the area of Old Havat Ma’on Hill near the Palestinian village of Maghayir Al Abeed, where some young Palestinian shepherds were grazing their flocks. An Israeli soldier run against a Palestinian child, aged 14. The soldier chase away his flock, put him inside the military jeep with one goat and detained him. After one hour, the Israeli Army released him in a seriously dangerous place between the Israeli illegal outpost of Havat Ma’on and the Israeli settlement of Ma’on. In this place several times Palestinians, including children, were attacked by Israeli settlers.
Palestinian Prisoners Center for Studies stated that during 2014 the Israeli soldiers arrested 1200 Palestinian children, an issue that shows a 60% increase comparing to 2013, when the soldiers arrested 750 children.

Despite demolitions and arrests, Palestinians from South Hebron Hills are strongly committed in a nonviolent and popular resistance against the Israeli occupation.

Operation Dove has maintained an international presence in At-Tuwani and the South Hebron Hills since 2004.

Pictures of the demolitions: http://goo.gl/MTRntt

[Note: According to the Fourth Geneva Convention, the Hague Regulations, the International Court of Justice, and several United Nations resolutions, all Israeli settlements and outposts in the Occupied Palestinian Territories are illegal. Most settlement outposts, including Havat Ma’on (Hill 833), are considered illegal also under Israeli law.]

 

——-

COMUNICATO STAMPA

L’Esercito israeliano detiene un bambino e distrugge quattro strutture nelle colline a sud di Hebron

Un minorenne palestinese è stato detenuto senza che i genitori fossero presenti. Le famiglie coinvolte nella demolizione hanno avuto bisogno di un aiuto dalla municipalità per ripararsi.

21 gennaio 2015

At Tuwani – Colline a sud di Hebron, Cisgiordania

Il 20 gennaio, forze israeliane hanno arrestato un bambino palestinese nei pressi del villaggio di Maghayir Al Abeed e hanno demolito quattro strutture nel villaggio palestinese di Ar-Rifa’iyya nella zona delle colline a sud di Hebron.

Intorno alle 09:00 i bulldozer dell’IDF hanno iniziato a demolire due case e due rifugi per animali, appartenenti alla famiglia palestinese dei Rabai ad Ar-Rifa’iyya. Le demolizioni hanno colpito un totale di venticinque persone, inclusi dieci bambini. La municipalità ha collocato due tende per permettere alle persone coinvolte di avere un posto dove stare, almeno durante la notte. Appena 20 giorni fa, il 31 dicembre, nel villaggio di Ad-Deirat, vicino ad Ar-Rifa’iyya, due coloni hanno rotto una finestra e hanno gettato una bottiglia molotov all’interno di una casa di proprietà palestinese, cercando di bruciarla (leggi qui per ulteriori informazioni).

I villaggi di Ar-Rifa’iyya e Ad-Deirat sono situati in Area C, sotto il controllo militare e amministrativo israeliano.

Durante le demolizioni di Ar-Rifa’iyya, un veicolo dell’esercito e uno della polizia israeliani hanno raggiunto l’area della collina Old Havat Ma’on, nei pressi del villaggio palestinese di Maghayir Al Abeed, dove alcuni giovani pastori palestinesi pascolavano le loro greggi. Un soldato israeliano è corso contro un bambino palestinese di 14 anni. Il soldato ha scacciato il suo gregge, ha caricato il ragazzo dentro la jeep militare insieme ad una capra e lo ha trattenuto. Dopo un’ora, l’esercito israeliano lo ha rilasciato in un posto molto pericoloso situato tra l’avamposto illegale israeliano di Havat Ma’on e l’insediamento israeliano di Ma’on. In questo luogo più volte i palestinesi, compresi bambini, sono stati attaccati dai coloni israeliani.

Il Palestinian Prisoners Center for Studies ha affermato che nel corso del 2014 i soldati israeliani hanno arrestato 1.200 bambini palestinesi, con un incremento del 60% rispetto al 2013, quando i soldati hanno arrestato 750 bambini.

Nonostante le demolizioni e gli arresti, i palestinesi delle colline a sud di Hebron sono fortemente impegnati in una resistenza non violenta e popolare contro l’occupazione israeliana.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.

Foto della demolizione: http://goo.gl/MTRntt
[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]