UPDATE: ISRAELI SOLDIERS HARASS PALESTINIAN SHEPHERDS AND RAID AT-TUWANI PALESTINIAN VILLAGE

settembre 23, 2016 at 8:37 pm

snapshot-2016-09-23-21h34m51s34-png

snapshot-2016-09-23-21h35m47s95-png

(Italian follows)

On September 23, at about 5:30 pm, two Palestinian shepherds, one of them minor, were grazing their flocks on their own land in Khelly valley between At-Tuwani Palestinian village and Ma’on Israeli settlement when Israeli soldiers reached the spot and intimated them to go away. One of the shepherd left the area coming back to At-Tuwani village.

After few minutes two Israeli Army jeep entered inside At-Tuwani village. A group of 8 Israeli masked soldiers searched the shepherd inside two Palestinian houses, scaring children and women that were gathering in the house for the evening. Soldiers didn’t find the shepherd but they intimated the father of the minor one to don’t approach the settlement with the sheep.

The valley where the Palestinian shepherds were grazing, and a part of the hill beside Ma’on Israeli settlement are recognized as Palestinian land also from the Israeli Civil Administration but settlers and Israeli forces prevent Palestinians to access their land claiming that they are violating security area of the settlement. In this case Israeli soldiers decided to punish also the families of the young shepherds, searching inside their houses, without a clear reason.

In the last week Israeli forces burst into At-Tuwani village three times, searching inside the houses, without explanations, intimidating the local community. Last saturday Israeli armed settlers coming from Havat Ma’on Israeli illegal outpost threatened the Palestinian inhabitants of At-Tuwani, breaking into the village. In the meanwhile the works of expansion of Havat Ma’on Israeli outpost, illegal under Israeli law, and settler violence are going on with the connivence of the Israeli forces.

snapshot-2016-09-23-21h55m58s188

snapshot-2016-09-23-22h05m34s102

UPDATE: SOLDATI ISRAELIANI IMPEDISCONO AI PASTORI PALESTINESI DI PASCOLARE SULLA PROPRIA TERRA E FANNO IRRUZIONE NEL VILLAGGIO DI AT-TUWANI

Il 23 settembre, alle 17:30 circa, due pastori palestinesi, uno dei quali minorenne, stavano pascolando le greggi sulla loro terra, nella valle situata tra il villaggio palestinese di At-Tuwani e la colonia israeliana di Ma’on. Sono arrivati sul luogo dei soldati israeliani, che gli hanno ordinato di andare via. Uno dei due pastori ha lasciato la zona, tornando al villaggio di At-Tuwani.

Dopo pochi minuti due jeep dell’esercito israeliano sono entrate nel villaggio di At-Tuwani. Un gruppo di 8 soldati mascherati sono entrati a perquisire due case palestinesi, spaventando le donne e i bambini che erano in casa per la cena e la serata. I soldati non sono riusciti a trovare il pastore che avevano fermato precedentemente, ma hanno ordinato a suo padre di non avvicinarsi alla colonia con le pecore.

La valle dove stavano pascolando i pastori palestinesi è riconosciuta come terra palestinese anche dall’autorità civile israeliana, ma i coloni e l’esercito israeliano impediscono ai palestinesi di accedervi, affermando che minacciano la sicurezza della colonia. In questo caso i soldati israeliani hanno deciso di punire anche le famiglie dei pastori, perquisendo le loro case senza una chiara motivazione.

Nell’ultima settimana le forze israeliane hanno fatto irruzione per tre volte nel villaggio di At-Tuwani, perquisendo le abitazioni e spaventando gli abitanti. Sabato scorso dei coloni provenienti dall’avamposto israeliano di Havat Ma’on sono entrati armati nel villaggio di At-Tuwani e hanno minacciato gli abitanti. Nel contempo i lavori di espansione di Havat Ma’on, un avamposto illegale anche per la legge israeliana, e la violenza dei coloni, continuano con la connivenza dell’esercito israeliano.

snapshot-2016-09-23-22h07m58s197

snapshot-2016-09-23-22h05m50s249

UPDATE: Israeli soldiers raid At-Tuwani Palestinian village

settembre 19, 2016 at 5:27 pm

snapshot-2016-09-19-08h47m16s110

snapshot-2016-09-19-09h01m10s228-png

(Italian follows)

In the night of September 18, at 9:30 pm, Israeli Army entered inside At-Tuwani Palestinian village. The soldiers, face covered, searched six Palestinian houses, checking ID card of men and scaring women and children who were sleeping inside.

Israeli military prevented Operation Dove volunteers to follow them inside the houses during the raid, keeping them away and threatening them. The soldiers didn’t give the Palestinian inhabitants any explication about the action.

At 10 pm the soldiers left the village walking toward Havat Ma’on outpost direction.

Just a day before (September 17) Israeli settlers from Havat Ma’on illegal outpost burst into At Tuwani village threatening Palestinians. The Israeli Army (which is supposed to defend the residents from the settlers) didn’t stop them but stopped and searched Palestinian cars at the entrance of the village.

It seems the collaboration between settlers and soldiers is going on undisturbed.

snapshot-2016-09-19-09h02m34s13-png

snapshot-2016-09-19-08h54m03s47-png

UPDATE: Soldati israeliani fanno incursione nel villaggio palestinese di At-Tuwani.

Nella notte del 18 settembre, alle 21:30, l’esercito israeliano è entrato all’interno del villaggio palestinese di At-Tuwani. I soldati, a volto coperto, hanno perquisito sei case palestinesi e controllato le carta d’identità degli uomini, spaventando donne e bambini che dormivano all’interno.

L’esercito ha impedito ai volontari di Operazione Colomba di seguirli all’interno delle case durante l’irruzione, tenendoli lontani e minacciandoli. I soldati non hanno dato gli abitanti palestinesi alcuna spiegazione circa la loro operazione.

Alle 22:00 i soldati hanno lasciato il villaggio camminando verso l’avamposto israeliano di Havat Ma’on.

Appena un giorno prima (17 settembre) coloni israeliani provenienti sempre da Havat Ma’on avevano fatto irruzione nel villaggio di At-Tuwani minacciando i Palestinesi. L’esercito israeliano, che avrebbe dovuto difendere i residenti dai coloni, non solo non li ha fermati ma ha iniziato a perquisire le automobili palestinesi all’ingresso del paese.

Sembra che la collaborazione tra i coloni e soldati stia andando avanti indisturbata.

snapshot-2016-09-19-09h06m18s204-png

snapshot-2016-09-19-08h58m58s199-png

UPDATE: Israeli settlers from Havat Ma’on illegal outpost burst into the village of At Tuwani and threaten the Palestinian inhabitants

settembre 18, 2016 at 7:54 pm

snapshot-2016-09-18-09h27m41s117

snap

snapshot-2016-09-18-09h48m32s185

(Italian follows)

On September 17 a group of settlers from Havat Ma’on Israeli illegal outpost burst into the Palestinian village of At-Tuwani, in the South Hebron Hills.

At 8:40 pm Palestinian inhabitants of At-Tuwani noticed car lights in the valley between the village and the outpost and after a while three settlers, one of them carrying an automatic rifle, reached the first house of the village. The settlers started to search between the Palestinians gathered on the roof of the house, putting light and rifle in the face of the people, filming and threatening them. Women and children were scared inside the house.

In the meanwhile, at the entrance of At-Tuwani village, Israeli soldiers were stopping and searching Palestinian cars that were coming to the village.

After few minutes another group of settlers, some of them with weapons, and Israeli soldiers reached the spot. One of the settlers tried to persuade the Israeli soldiers to arrest some Palestinians. Moreover some soldiers accused the Palestinian inhabitants of At-Tuwani to hide thieves, without any evidences.

Several times the Palestinians asked the Israeli soldiers and settlers to leave the village and stop threatening the people. Palestinians called the Israeli police that didn’t show up.

At 9:05 pm Israeli settlers and soldiers came back to the illegal outpost of Havat Ma’on and they continued to patrol the area for one hour after the happened.

snapshot-2016-09-18-10h28m41s12

snapshot-2016-09-18-10h57m47s240

snapshot-2016-09-18-10h18m58s76

UPDATE: Coloni israeliani provenienti dall’avamposto illegale di Havat Ma’on irrompono nel villaggio di At Tuwani minacciando gli abitanti

Il 17 settembre un gruppo di coloni provenienti dall’avamposto illegale di Havat Ma’on hanno fatto irruzione nel villaggio palestinese di At-Tuwani, nella colline a sud di Hebron.

Alle ore 20:40 gli abitanti del villaggio di At-Tuwani hanno notato delle luci provenienti dalla valle che si trova tra l’insediamento illegale e il villaggio. Poco dopo tre coloni, uno dei quali armato di fucile automatico, hanno raggiunto la prima casa del villaggio. I coloni hanno iniziato a cercare tra i Palestinesi, puntando luci e fucile in faccia alle persone che si erano radunati sul tetto della casa, filmando e minacciando i presenti.

Nel frattempo, all’ingresso del villaggio, soldati israeliani fermavano e perquisivano le automobili palestinesi in ingresso.

Dopo poco un altro gruppo di coloni armati, accompagnati da soldati israeliani, si sono portati sul posto. Uno dei coloni ha provato a convincere i soldati ad arrestare dei palestinesi presenti. In aggiunta a ciò alcuni soldati hanno accusato gli abitanti di At-Tuwani di nascondere dei ladri, non mostrando però alcuna prova del fatto.

Più volte i palestinesi hanno chiesto ai soldati e ai coloni di lasciare il villaggio e di cessare di minacciarne gli abitanti. Palestinesi hanno chiamato anche la polizia israeliana che tuttavia non è mai arrivata sul luogo.

Alle 21:05 coloni e soldati israeliani sono tornati nell’avamposto illegale di Havat Ma’on continuando comunque a pattugliare l’area per oltre un’ora dopo l’accaduto.

snapshot-2016-09-18-11h17m47s23

snapshot-2016-09-18-11h08m50s23-png

snapshot-2016-09-18-11h19m06s25