C/S: Coloni di Havat Ma’on attaccano pastori palestinesi con coltelli e lanciando pietre in Meshakha valley, colline a sud di Hebron

giugno 26, 2011 at 4:11 am

25 Maggio 2011

At-Tuwani – Verso le dieci del mattino, nella valle di Meshakha, nelle colline a sud di Hebron, davanti all’avamposto illegale di Havat Ma’on, alcuni pastori palestinesi che stavano pascolando i loro greggi sono stati assaliti da 11 coloni, provenienti dal suddetto avamposto, armati di coltelli e pietre.

C/S: “Esercito Israeliano e Border Police demoliscono case tenda ed un servizio esterno nel villaggio palestinese di Bir Al ‘Idd nelle colline a sud di Hebron.”

giugno 21, 2011 at 6:26 am

Colline a sud di Hebron, 20 giugno 2011

Nella mattinata del 20 giugno 2011 l’esercito israeliano alla presenza della Border Police ha demolito delle abitazioni tenda ed un servizio igenico esterno nel villaggio palestinese di Bir-Al-‘Idd. Le famiglie direttamente coinvolte sono Rab’ai, Abu ‘Aram, Abu Junis e ‘Adara. Gli abitanti hanno riferito che gli ufficiali si sono presentati molto presto al mattino con ruspe e carri attrezzati con braccia meccaniche, rimuovendo nel giro di poco tempo tutto ciò che veniva considerato senza relativo permesso da parte dell’autorità israeliana. Agli internazionali presenti (appena arrivati) ed ad alcuni attivisti israeliani è stato proibito di sostare in quell’area dichiarata “zona militare chiusa”, quindi obbligati ad andarsene, pena l’arresto.

Un vento nuovo

giugno 14, 2011 at 10:56 am

Lettera aperta dei giovani israeliani originari dei paesi arabi e  islamici ai propri coetanei in Medio Oriente e Nord Africa.

Ruh Jedida (Un vento nuovo) è il titolo di una lettera aperta pubblicata nel 2011 sul blog Arab Jews e firmata da un nutrito gruppo di intellettuali, poeti, scrittori e artisti israeliani mizrahi.

Lo scopo dei firmatari della lettera è prendere una posizione precisa di fronte agli avvenimenti della Primavera Araba e manifestare il proprio senso di solidarietà: essi si identificano nelle lotte per la libertà e la democrazia sostenute dai figli della propria stessa generazione nei paesi arabi e sperano nella restaurazione di un dialogo interrotto decenni fa consapevoli della storia e della cultura condivisa da cui provengono.

Israele in Italia, l’arte della difesa

giugno 13, 2011 at 5:28 am

fonte: PeaceReporter

A Palazzo Mezzanotte la prossima settimana le aziende israeliane presentano l’eccellenzatecnologica nel campo della sicurezza

Il palcoscenico dell’evento non poteva essere più emblematico: Piazza affari a Milano. E’ qui che, martedì 14 giugno, si terrà uno dei più importanti incontri d’affari organizzati dal nostro Paese: l'”Italian-Israel Business Forum“. Per Israele, è il più imponente forum economico all’estero. Vi parteciperanno oltre 600 imprenditori, alla presenza delle autorità cittadine, del ministro dell’Industria e del commercio israeliano, Shalom Simhon, e del ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani.

C/S: L’assenza della scorta militare mette in pericolo i bambini palestinesi di Tuba e Maghayir Al-Abeed

giugno 11, 2011 at 11:15 am

11 Giugno 2011

At-Tuwani – Nella mattinata di sabato 11 giugno, la scorta militare che accompagna i bambini palestinesi dei villaggi di Tuba e Maghayir Al-Abeed alla scuola di At-Tuwani non si è presentata e i bambini hanno dovuto percorrere il tragitto da soli, rischiando così di essere attaccati dai coloni dell’insediamento di Ma’on e dell’avamposto di Havat Ma’on.

Video: manifestazione nonviolenta dei giovani di Gaza

giugno 10, 2011 at 2:28 pm