C/S:Coloni Israeliani attaccano volontari internazionali nel villaggio beduino di Umm al Kher

gennaio 26, 2011 at 3:32 pm

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

Colline a Sud di Hebron, 23 Gennaio 2011

At-Tuwani – Domenica 23 gennaio due volontari di Operazione Colomba che stavano accompagnando i pastori del vicino villaggio beduino di Umm al Kher, sono stati attaccati da due coloni provenienti dall’insediamento di Karmel.

C/S: Contadini palestinesi completano l’aratura nonostante le intimidazioni dei coloni

gennaio 22, 2011 at 7:31 pm

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

Colline a sud di Hebron, 22 gennaio 2011

At-Tuwani – Sabato 22 gennaio, contadini palestinesi arano con successo terre nella valle di Khoruba, nonostante pesanti interferenze e tenativi di aggressione da parte dei coloni del vicino insediamento di Ma’on.

C/S: Coloni israeliani lavorano terre private palestinesi

gennaio 20, 2011 at 12:01 pm

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

Colline a sud di Hebron-19 Gennaio 2011

At-Tuwani – Nel pomeriggio di mercoledì 19 gennaio 2011 due giovani coloni israeliani residenti nell’ avamposto di Havat Ma’on hanno lavorato terre private palestinesi nella valle di Meshakha. Gli intenazionali hanno visto i coloni che aravano, dalla strada proprio sopra la collina di Meshakha all’incirca alle ore 15.00, mentre stavano tornando da un accompagnamento nel vicino villaggio di Tuba.

C/S: L’inefficenza della scorta dell’IDF mette in pericolo i bambini palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed

gennaio 19, 2011 at 7:47 pm

COMUNICATO STAMPA

L’inefficenza della scorta dell’IDF mette in pericolo i bambini palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed

[Note: secondo la IV Convenzione di Ginevra, la II Convenzione dell’Aja, la Corte Internazionale di Giustizia e numerose risoluzioni ONU, tutti gli insediamenti israeliani nei Territori Palestinesi Occupati sono illegali. Gli avamposti sono considerati illegali anche secondo la legge israeliana.]

Colline a sud di Hebron-19 Gennaio 2011

At-Tuwani – Nella giornata di Mercoledì 19 gennaio, i bambini palestinesi di Tuba e Maghayir al Abeed sono stati minacciati in due occasioni da coloni israeliani dell’avamposto israeliano di Havat Ma’on (Hill 833).

At-Tuwani: Passare attraverso i muri

gennaio 16, 2011 at 6:11 pm

At-Tuwani /14/01/2011

We shoot at them and they shoot at us.
We retaliate and they strike back.
This is an endless and vicious cycle.

Leggiamo questi versi nella pagina principale del sito di “The Other Voice”, un gruppo di cittadinanza attiva con base a Sderot che accorpa sia parte dei suoi cittadini che quelli delle aree circostanti. Questo gruppo non è affiliato con nessun partito politico nè associazione, e lavora per creare percorsi di pace e riconciliazione, tramite azioni creative ed educative.

Parte dei sui membri accompagnati da alcune famiglie israeliane, nella giornata di venerdì 14 Gennaio 2011 sono venuti in visita al villaggio di At-Tuwani.

Aggiornamento sul Comunicato Stampa “Coloni israeliani incendiano un’abitazione nel villaggio palestinese di Susiya”

gennaio 14, 2011 at 6:33 pm

In rifererimento al Comunicato Stampa “Coloni israeliani incendiano un’abitazione nel villaggio palestinese di Susiya”, vogliamo riportare una mail che abbiamo ricevuto da” The Villages Group” su degli aggiornamenti ai fatti in questione. Secondo quanto riportato nella mail, i pompieri provenienti dalla città palestinese di Yatta non hanno riscontrato prove di dolosità dell’incendio, e ritengono che si sia trattato solo di un incidente domestico.

Ricordiamo però che le violenze dei coloni dell’insediamento di Suseya nelle colline a sud di Hebron ai danni dei palestinesi delle aree circostanti sono un fatto riconosciuto e continuativo, come anche ben descritto nella mail che segue.